ORDINI ONLINE

ITA

ENG

L’abbinamento perfetto tra dolci e caffetteria? Scarica le ispirazioni di caffetteria Frascheri

Spesso le pasticcerie e le gelaterie hanno un angolo bar, che completa la proposta ristorativa per i clienti più propensi al “fuori casa”. Valorizzare al meglio questo servizio permette di offrire un’esperienza completa alla propria clientela.

Associare, per esempio, il proprio cavallo di battaglia a una ricetta di caffetteria permette di creare un menù particolare con tre vantaggi interessanti:

  1. Evidenziare il fatto che si pensa a tutto per offrire il massimo al cliente. Il cliente ha la possibilità di scegliere a la carte, ma sa che l’abbinamento tra il tuo dolce più famoso e una bevanda particolare offre un’esperienza studiata per essere superlativa.
  2. Facilitare la gestione delle comande anche quando il negozio/bar è pieno, perché ci sarà meno varietà di richieste. Certamente arriveranno sempre comande differenti, però il numero di quest’ultime diminuirà man mano che il locale diverrà famoso anche per i suoi menù di degustazione.
  3. Vendere di più. Creare un menù di degustazione significa fare il cosiddetto cross-selling marketing, ovvero proporre un prodotto già corredato di altri prodotti, in modo che insieme offrano un’esperienza d’acquisto ottimale. Ciò consente di fare felice il cliente ma anche di aumentare il numero di prodotti venduti.

Prima di consigliarti il download delle “Proposte golose di caffetteria Frascheri”, vediamo insieme quali sono i migliori abbinamenti tra dolci e bevande al caffè.

La frutta secca rappresenta un abbinamento che esalta enormemente il sapore de caffè, perciò tutti i dolci tipici della tradizione pasticceria italiana che contengono nocciole, pistacchio, noci e mandorle, si sposano perfettamente con l’espresso. Per chi vuole l’alternativa ideale da inserire in un menu “pistacchioso” segnaliamo l’associazione brioche al pistacchio con la bevanda Golosità al pistacchio, che trovate nella raccolta di ispirazioni Frascheri dedicata alla caffetteria.

La frutta più dolce (come i datteri, i fichi o le pere) è poi un’altra fonte di ispirazione per chi vuole accostare il caffè alle preparazioni di pasticceria. Dunque via libera alle torte alla frutta e al banana bread, in grado di mitigare l’amaro dell’espresso, creando un ensemble armonioso.

Il caffè trova poi una spalla perfetta in un’altra bacca pregiata: il cacao. Lo sposalizio tra il cioccolato e l’espresso è perfetto grazie all’affinità dei loro profumi e dei loro sapori intensi. Perciò un menù con una sacher e un marocchino potrebbe stimolare il desiderio anche dei clienti più inappetenti. Ecco la ricetta per il Marocchino.

Ingredienti:

  • Un espresso
  • Cioccolata calda
  • Latte Di+ Frascheri
  • Polvere di cacao magro

Preparazione:

Versare la cioccolata calda in un bicchierino. Estrarre l’espresso direttamente nel bicchierino, aggiungendolo alla cioccolata.
Montate il latte e aggiungere la schiuma montata alla preparazione e servire con una spolverata di polvere di cacao.

Con i topping, le creme pronte, il latte D+ Frascheri e un po’ di estro ci si può davvero sbizzarrire nel creare nuove proposte di caffetteria che conquistino palati di ogni tipologia.

E tu come servi il caffè nel tuo negozio? Se vuoi ricevere nuove ispirazioni per il tuo reparto caffetteria scarica qui le golosità di caffetteria Frascheri a cura di Barbara Bocciardo.

A presto,
il Team Frascheri.

Altri articoli dal nostro blog

Il gelato al caramello salato alla lavanda (con Videoricetta di Marco Scasso)

Da qualche giorno siamo in autunno e vediamo affacciarsi alle vetrine delle gelaterie gusti sempre più “caldi” e nutrienti: la castagna, il fico, la zucca e così via. Ma per i più nostalgici dell’estate perché non proporre un gusto di gelato che riporti alla mente la sapidità del mare e il profumo intenso dei fiori di lavanda?

Prezzo di latte e panna: da settimane si chiede l’intervento del governo

Il settore lattiero caseario è uno dei più colpiti dalla crisi globale che ha travolto i mercati. Naturalmente a ruota anche gli artigiani stanno subendo fortemente i rincari. Ma quali sono le ragioni di ciò che sta accadendo?

L’oro bianco: perché il latte è una materia prima sempre più preziosa

Chiunque lavori nel settore se ne è accorto: da diversi mesi i rincari del latte e dei prodotti ad esso collegati balzano agli occhi, tanto che gli aumenti arrivano a compromettere le marginalità di tutti gli attori della filiera coinvolti, compresi gelatieri e pasticceri.