ORDINI ONLINE

ITA

ENG

L’autunno è alle porte? Ecco due ricette settembrine con i fichi che uniscono pasticceria e gelateria

Le giornate sono visibilmente più corte, la maggior parte degli alunni hanno ricominciato la scuola e l’aria serale si fa più frizzantina. Ma cosa si vende di più in questo momento di cambio di stagione?

Le giornate sono visibilmente più corte, la maggior parte degli alunni hanno ricominciato la scuola e l’aria serale si fa più frizzantina. Ma cosa si vende di più in questo momento di cambio di stagione?

L’Italia ha molte sfaccettature e in base alla regione nelle vetrine delle pasticcerie e delle gelaterie si trovano preparazioni diverse.
In genere i gusti di gelato più rinfrescanti lasciano il posto a miscele più morbide e sostanziose, così come la frutta che caratterizza la pasticceria di questa stagione si fa più dolce e nutriente.

Un buon connubio tra pasticceria e gelateria, che va per la maggiore nelle mezze stagioni, sono il semifreddo e il parfait, poiché permettono alla clientela di gustare il sapore delizioso degli ingredienti caratterizzanti con una sensazione più morbida al palato, distante dalla freschezza più intensa del gelato.

Così per festeggiare l’arrivo imminente della stagione delle castagne, dell’uva e della frutta secca, vi proponiamo due ricette di tarda estate con i fichi, che accompagnano i clienti verso un autunno ricco di sapori della nostra terra.

Semifreddo Ricotta e Cannella variegato ai fichi

Ingredienti

Dosaggi

%

Panna Frascheri 35% m.g. fredda

535 g

53,50

Nucleo Semifreddo Arianna

165 g

16,5

Ricotta Vaccina

250 g

25

Zucchero Invertito

50 g

5

Cannella in polvere

Q.B.

Procedimento
Utilizzando una planetaria inserire la dose di zucchero invertito freddo e di PARFAIT ARIANNA nella panna fredda. Miscelare a bassa velocità o a mano per idratare, quindi aumentare la velocità fino a 3/4 della velocità massima. Dopo circa 2/3 minuti la base Parfait realizzata con il PARFAIT ARIANNA è pronta per essere aromatizzata.

Aromatizzazione
Aggiungere la pasta Noce nel composto. Miscelare direttamente con la frusta della planetaria a bassa velocità, o se si preferisce, con una spatola con un movimento dal basso verso l’alto.

Assemblaggio
Inserire all’interno dello stampo il parfait con la variegatura di Fichi. Decorare a piacere con elementi che si intonano con il dolce, come gherigli di noci e fichi.

Parfait alle noci con variegatura di fichi

Ingredienti

Dosaggi

%

Parfait Arianna

Nucleo 200 gr. / 17,32 %
Panna 800 gr. / 69,26 %

1000 g

88,50

Pasta noce

100 g

8,85

Zucchero invertito freddo

30 g

2,65

Variegato fichi Q.B

Q.B

Procedimento
Utilizzando una planetaria inserire la dose di zucchero invertito freddo e di PARFAIT ARIANNA nella panna fredda. Miscelare a bassa velocità o a mano per idratare, quindi aumentare la velocità fino a 3/4 della velocità massima. Dopo circa 2/3 minuti la base Parfait realizzata con il PARFAIT ARIANNA è pronta per essere aromatizzata.

Aromatizzazione
Aggiungere la pasta Noce nel composto. Miscelare direttamente con la frusta della planetaria a bassa velocità, o se si preferisce, con una spatola con un movimento dal basso verso l’alto.

Assemblaggio

Inserire all’interno dello stampo il parfait con la variegatura di Fichi. Decorare a piacere con elementi che si intonano con il dolce, come gherigli di noci e fichi. Ti serve qualche ulteriore dettaglio?
Contattaci! I nostri esperti ti daranno tutte le informazioni che necessiti.

Oppure scarica il ricettario Frascheri sul parfait qui. A presto,
il Team Frascheri

Vuoi maggiori informazioni sui nostri prodotti?

Contattaci subito!

Altri articoli dal nostro blog

Il gelato al caramello salato alla lavanda (con Videoricetta di Marco Scasso)

Da qualche giorno siamo in autunno e vediamo affacciarsi alle vetrine delle gelaterie gusti sempre più “caldi” e nutrienti: la castagna, il fico, la zucca e così via. Ma per i più nostalgici dell’estate perché non proporre un gusto di gelato che riporti alla mente la sapidità del mare e il profumo intenso dei fiori di lavanda?

Prezzo di latte e panna: da settimane si chiede l’intervento del governo

Il settore lattiero caseario è uno dei più colpiti dalla crisi globale che ha travolto i mercati. Naturalmente a ruota anche gli artigiani stanno subendo fortemente i rincari. Ma quali sono le ragioni di ciò che sta accadendo?

L’oro bianco: perché il latte è una materia prima sempre più preziosa

Chiunque lavori nel settore se ne è accorto: da diversi mesi i rincari del latte e dei prodotti ad esso collegati balzano agli occhi, tanto che gli aumenti arrivano a compromettere le marginalità di tutti gli attori della filiera coinvolti, compresi gelatieri e pasticceri.